martedì 25 settembre 2012

Barbotta antica

 
 
La Barbotta è una preparazione tipica della Lunigiana. Molto simile alla farinata di fiori di zucca (vedi ricetta), se ne distingue per la maggior altezza e l'uso di farina di mais. Nel corso del tempo si è poi arricchita di parmigiano o pecorino, cipolla e c'è chi aggiunge anche qualche bietolina e borragine. Come tante ricette antiche è una specie di torta ma senza sfoglia, che si trova spesso realizzata anche con farina di grano. Povera, semplice e tradizionale, ecco perché ha un posto di tutto rispetto sul blog. Questa volta l'ho preparata con farina integrale di grano tenero (rigorosamente bio), perché non ne avevo di granoturco, ma qualunque farina c'è in casa va bene! Viene piuttosto grande, perché serve una teglia di circa 30 cm di diametro, ma metà dose è già sufficiente per 4 persone. Comunque servono:
  • 400 gr farina
  • 300 gr fiori di zucca
  • olio evo, sale e pepe q.b
  • 1/2 litro circa di acqua
Utilizzando la farina integrale serve esattamente 1/2 litro di acqua, con una bianca è possibile che ne occorra un poco meno. Comunque si fa una semplice pastella cremosa di acqua, farina, sale e pepe. Si uniscono i fiori puliti e affettati a striscioline e una volta amalgamato bene il tutto si versa in una teglia ben ben unta di olio (2-3 cucchiai) in modo da formare uno strato di 1 cm 1,5 cm e si aggiunge ancora un filo d'olio sopra. Va poi passata in forno a 200 gradi per 35-40 minuti.... Ottima tiepida.
 
Si può fare anche in padella (ben unta) come qui in foto. Per metà dose ne serve una di 24 centimetri. All'inizio si chiude bene con un coperchio e si lascia andare a fiamma minima sul fuoco più grande, appena possibile si gira con l'aiuto di un piatto e quando è quasi cotta si toglie il coperchio alzando leggermente la fiamma per farla asciugare bene, e formare la deliziosa crosticina. Ci vuole circa mezz'ora.
 
 
Non bisogna lesinare su olio e pepe.
 
Vegetariana al 100%.

4 commenti:

  1. Anche questa è assolutamente da provare, amo questo genere di ricette..
    Grazie e buona giornata!!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ne vale la pena, con la farina di mais, oppure quella bianca forse è migliore (almeno secondo me), e poi una manciatina di formaggio grattugiato è il tocco in più!!

      Elimina
  2. Deliziosa... mi capitassero dei fiori di zucca ci provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti piacerrebbe, ne sono certa, e poi in padella è un sacco facile da realizzare!! Ciao!!!

      Elimina

Dimmi cosa ne pensi, mi fa piacere!